• LA PARTITA PER LA DEMOCRAZIA NELL'UE

    LA PARTITA PER LA DEMOCRAZIA NELL'UE

    l'Unità, 22 aprile 2017

    APPROFONDISCI

Live Tweets

P N

IL PUNTO

  • COMMISSIONE DEVE

    COMMISSIONE DEVE

    Questa settimana in Commissione DEVE abbiamo discusso delle incombenti carestie in Nigeria, Somalia, Sud Sudan e Yemen. In Sud Sudan sono 5,5 milioni, il 50% delle popolazione, a rischiare una condizione di insicurezza alimentare nei prossimi mesi. In Yemen sono circa 1,4 milioni le persone che rischiano la vita per malnutrizione e tra questi la metà sono bambini. La stessa situazione appare nel nord est della Nigeria. Lì si sta infatti combattendo una sanguinosa guerra fra le bande di Boko Haram e l'esercito regolare.

    VAI AL POST DI FACEBOOK

  • FRANCIA 2017

    FRANCIA 2017

    E' con grande sollievo che ieri abbiamo seguito la vittoria al primo turno del candidato riformista ed europeista Emmanuel Macron. L'estrema destra populista di Marine Le Pen è arrivata al ballottaggio del secondo turno del 7 maggio ma ha già perso la palma di maggiore forza politica di Francia: un segnale che la bolla populista può iniziare a sgonfiarsi. Per i socialisti francesi, ma anche per il partito socialista europeo, la sconfitta di Benoit Hamon deve essere uno spunto di riflessione. L'esperienza francese ci insegna che il populismo si batte con il coraggio del riformismo. Quando la sfida è tra europeisti e antieuropeisti bisogna essere riformisti e progressisti, non conservatori.

    VAI AL POST DI FACEBOOK

  • REFERENDUM TURCHIA

    REFERENDUM TURCHIA

    Con il referendum costituzionale in Turchia il presidente Erdogan allontana il Paese dall'Europa e mette a rischio la democrazia. Per questo da Bruxelles dobbiamo rapidamente mandare un segnale di inequivocabile fermezza. L'Osce ha confermato che il voto è irregolare ed Erdogan deve sapere che l'attuazione di una riforma simile, per altro approvata da un referendum dall'esito incerto e dalla regolarità più che dubbia, porterà alla sospensione del negoziato per l'adesione della Turchia all'Ue. Non accetteremo l'introduzione di un regime autoritario in Turchia. Qualsiasi riforma deve essere fatta nel modo più consensuale possibile.

    VAI AL POST DI FACEBOOK

ATTIVITA' PARLAMENTARE

  • LOMBARDIA IN EUROPA

    LOMBARDIA IN EUROPA

    La partita dell’Europa si gioca su i temi sociali e i fondi Ue sono il principale terreno di gioco. La scorsa primavera al Parlamento europeo abbiamo commissionato a Eurobarometro un sondaggio per chiedere ai cittadini europei quali fossero le aspettative nei confronti dell’Ue. Tra il 9 e il 18 aprile sono stati interpellati oltre 27 mila cittadini in 28 Stati membri e i risultati sono stati pubblicati a giugno, poco dopo il referendum inglese sulla Brexit.

    APPROFONDISCI

  • LA NEWSLETTER DI APRILE DEGLI EURODEPUTATI

    LA NEWSLETTER DI APRILE DEGLI EURODEPUTATI

    No, mi spiace ma, pur condividendo lo choc per le immagini raccapriccianti arrivate dalla provincia siriana di Idlib dopo il bombardamento di martedì scorso e pur condividendo la frustazione per l'impasse del Cosnsiglio di Sicurezza dell'Onu, bloccato dal veto russo, fatico ad accettare che per punire una violazione del diritto internazionale si debba ricorrere a un'altra violazione del diritto internazionale. I missili lanciati giovedì notte dalle navi americane rappresentano un atto unilaterale che sul lungo termine rischiano di aggravare la situazione, anche se, come dicono vosi europee, l'intenzione è "comprensibile". 

    APPROFONDISCI

  • FUTURO DELL'EUROPA: PAROLA AI CITTADINI

    FUTURO DELL'EUROPA: PAROLA AI CITTADINI

    Il Trattato di Roma, firmato sessant’anni fa, ha dato il via all'integrazione economica e a una pace duratura a un continente che conta oggi una popolazione di oltre 500 milioni di cittadini. Il Parlamento europeo ha riflettuto sui progressi compiuti finora e sul futuro dell’Europa. La parola passa ora ai cittadini che il 21 marzo prenderanno il posto dei deputati per esprimere la propria visione sull’Europa.

    APPROFONDISCI

  • LIBRO BIANCO SUL FUTURO DELL'EUROPA

    LIBRO BIANCO SUL FUTURO DELL'EUROPA

    Come sapete, il 25 marzo a Roma si celebreranno i 60 anni dell'Europa, cioè della firma dei Trattati di Roma del 1957 che hanno istituito la "Comunità europee", l'istituzione che, dopo l'evoluzione e lo sviluppo dei suoi confini e delle sue competenze, è diventata l'attualel'Unione Europea. E' questa l'occasione per chiederci che "futuro vogliamo per l'Unione Europea", domanda che riguarda tutti, le istituzioni, la politica, le associazioni e i cittadini. 

    APPROFONDISCI

BANDI E CONCORSI

Opportunità in Europa

VAI ALLA PAGINA

EBOOKS

Le pubblicazioni di Patrizia

VAI ALLA PAGINA

RASSEGNA STAMPA

Articoli dalla stampa

VAI ALLA PAGINA

EURODEPUTATI PD

logo patrizia footer

logo patrizia footer

Offcanvas search

Questo sito utilizza i cookie al fine di offrire ai propri visitatori una migliore esperienza di navigazione. Per ulteriori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire bloccarli o per cancellarli, si veda l'apposita informativa sui cookie. Proseguendo con la navigazione l'utente presterà il consenso all'uso del cookie. Privacy e Cookies